Lʼesperimento di rigenerazione urbana insiste su quella che fu la piazza del

quartiere di Valletta Valsecchi, svuotata di negozi, versa da almeno cinque

anni in una situazione di abbandono.

All’interno della settimana si snoderanno 5 percorsi paralleli:

il riuso temporaneo delle vetrine vuote per pop up shop, associazioni ed

esposizioni; attività di spettacolo e musica; laboratori spontanei che

coinvolgeranno la cittadinanza; incontri e dibattiti su nuove strategie di

rigenerazione dello spazio pubblico; e infine il workshop di rigenerazione

urbana partecipata.

Il workshop, indirizzato in particolare a studenti di architettura, per un

massimo di 15 partecipanti, prevede diverse attività che vanno dalla

rappresentazione dello spazio, alla sperimentazione di un approccio di

progettazione partecipata alla trasformazione temporanea dello spazio

stesso.

Il workshop sarà condotto dal collettivo “Reazione a Catena”, in

collaborazione con colleghi e altri giovani architetti.

La quota di partecipazione è di 30€, in cui sono inclusi i pranzi.

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre il 29

settembre 2014 all’indirizzo reazioneacatenamn@gmail.com

allegando il modulo di iscrizione.

 

DESCRIZIONE :

Il workshop parteciperà ad una settimana di azioni su una piazza di Valletta

Valsecchi, un quartiere della prima periferia di Mantova,

da anni versante in condizione di degrado, abbandono e separazione sociale.

In tale occasione gli spazi commerciali chiusi saranno temporaneamente aperti per

essere trasformati in negozi pop-up,

e le vetrine degli spazi che rimarranno chiuse saranno usate come spazi espositivi.

Il workshop in specifico prevede diverse attività trasformino la piazza rispetto al

modo in cui è usualmente conosciuta, immaginino nuove prospettive per il suo uso

pubblico, con una particolare attenzione all’aspetto sociale.

Quali sono le possibilità di rivitalizzazione di una piazza, in un contesto di

mancanza di fondi pubblici e privati?

Quali sono nuove dinamiche, prodotte dal basso e dalla partecipazione attiva della

cittadinanza che possono incentivare un miglioramento delle periferie

urbane? Qual’ è il valore della temporaneità e dell’architettura effimera?

Non parleremo soltanto di queste tematiche, ma ne ragioneremo facendo e

sperimentando insieme al quartiere, saremo proprio noi coinvolti in un esperimento

urbano inedito per una piazza che ha visto uno ad uno i suoi negozi chiudere e

l’erbaccia crescere indomita.

Scarica il volantino!

Scarica il modulo d’iscrizione, ti aspettiamo!!!