Ritorna la Festa Vivi Valletta in piena primavera

Il periodo dell’anno che ci piace di più con le sue giornate calde e il Parco e il Bosco pieni di fiori.
“Per fare un quartiere ci vuole un fiore” il tema di questa edizione.

FIERA DEL BROCCANTE
il mercatino dei privati che vendono il proprio usato
per esporre basta un tavolo d’appoggio:
5 euro e tesseramento Arci prenota la tua piazzola 346/6758464
Baratto di un capo tra i banchi

BAR E PUNTO RISTORO
Ristorazione tradizionale a cura dei residenti del quartiere
e piatto multietnico grazie alla comunità bengalese di Valletta

MUSICA e INTRATTENIMENTO
11.30 Concerto
dalle 15 Dj set

ATTIVITA’ PER BAMBINI
Grazie al Coordinamento attività per l’infanzia nell’arco di tutta la giornata si alterneranno diversi soggetti per costruire l’attivitivà
“Per fare un quartiere ci vuole un fiore” dove bimbi e genitori saranno chiamati a partecipare attivamente per riempire di fiori il Gazebo Infanzia e l’area festa

Dai!
Partecipa se sei del quartiere,
o se ti piace la nostra missione!
Se vuoi darci una mano operativa cerchiamo volontari!
Chiamaci al 3482232626

Con contributi di Comitato di quartiere, Protezione Civile Interforze, Parrocchia Gradaro, Mercatino Etico Colibrì, edicola Fossati, Panificio Lancerotto, l’angolo di Verena e molti altri

La Festa gode del patrocinio e del sostegno del Comune,
l’iniziativa è inoltre inserita nel progetto Mantova HUB,
progetto finanziato sul ‘Bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta’ della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Cremona, Lodi e Mantova – supporto
per gli aspetti di tutela del patrimonio storico-architettonico interessato dal progetto.

Inoltre è sostenuta dalla Fondazione Comunità Mantovana

e inserita nelle azioni di progetto ”Progetto ID 68 BOOMERANG: APPRENDISTATO AL PROTAGONISMO CIVICO DEI GIOVANI MILLENNIALS – Risorse MLPS – Decreto RL 13943/2018”
finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e promosso da Regione Lombardia – DG Politiche sociali, abitative e disabilità