Torna domenica 6 Maggio in Valletta Valsecchi la ormai tradizionale festa organizzata grazie alla rete delle associazioni e ai cittadini attivi del quartiere, che anima il porticato di Via Ariosto e il Parco Baden Powell con il mercatino del broccante, le curiosità dal passato, la musica e i laboratori per bambini. Si conferma la location principale: il Parco Baden Powell

Torna domenica 6 maggio in Valletta Valsecchi la Festa Vivi Valletta Valsecchi, dall’alba al tramonto, per celebrare la primavera e la ormai consolidata rete di cittadinanza attiva, grazie al coordinamento di diversi gruppi che collaborando si prendono cura di un spazio comune e dell’animazione sociale del quartiere.

Questa volta festeggiamo anche la neonata sede di Arci Fuzzy sotto il portico di via Ariosto al civico 47, che ha preso uno spazio all’ interno dell’Associazione Colibrì insieme all’Associazione culturale SIMM. Le associazioni di promozione sociale iniziano insieme una nuova avventura, beneficiando dello scambio e delle differenze.

Lo spazio sarà aperto e visibile tutto il giorno della festa, grazie all’apertura straordinaria dell’ Associazione Colibrì- mercatino etico, negozio di usato che usa i proventi per sostenere progetti socio-sanitari in Africa tra cui l’ acquisto di farmaci destinati ad ospedali in Repubblica Democratica del Congo, Burundi, Benin; accanto al Colibrì le maestre di Simm, dopo le ore 11, finite le lezioni di arabo con i bimbi, saranno disponibili ad accompagnare i fruitori a conoscere gli spazi.

Arci Fuzzy sarà impegnato invece nel Parco Baden Powell, dove saranno allestiti il bar temporaneo, il punto ristoro e la somministrazione del pranzo, grazie ai contributi della Parrocchia del Gradaro per un tradizionale risotto alla Mantovana, della Comunità bengalese che proporrà un risotto vegetariano e ad alcuni contributi volontari per il banco del cestino con il Budino con Panna.

Nell’arco della giornata, dall’alba al tramonto, animeranno la piazza il Mercatino del Broccante con i suoi banchi di usato e curiosità dal passato. Molti mantovani potranno improvvisarsi «brocanteur» e vendere la merce ritrovata nelle proprie cantine e soffitte. Al mercatino può partecipare chiunque versando 5 euro (con tessera Arci da sottoscrivere sul posto). I partecipanti devono portarsi tavolo ed eventualmente un gazebo. Per informazioni ed iscrizioni occorre contattare gli organizzatori telefonando al numero 346 6758464.

I banchi tra loro potranno effettuare un sano baratto e scambiarsi un capo in cambio di un altro. Sarà presente inoltre, durante tutta la giornata, un laboratorio di stencil su tessuto: gli avventori potranno acquistare un capo al Broccante e personalizzarlo presso lo stand di laboratorio tessile di Circolo Arci Fuzzy insieme a Fili di Arci Fuzzy.

Ad allietare la giornata ci sarà anche uno spazio musicale, grazie alla collaborazione di Frammenti di un Cuore Esploso, al mattino alle 12.00 il concerto live del cantautore emiliano Bob Corn e dalle 15.00 per tutto il pomeriggio la musica soul, beat&garage dei 45 giri selezionati dal Max Stirner Dj. A conclusione della giornata dalle 18.00 apriamo i confini con il Dj set Reggae Dancehall Giamaicano di Jasporah Crew, un collettivo di ragazzi Gambiani residenti a Modena.

Non mancheranno le buone birre artigianali Mantovane grazie alla collaborazione con Il Teatro delle Birre, che avrà il suo stand attivo per tutta la giornata di festa.

Nel pomeriggio giochi per i bambini nel parco giochi Baden Powell grazie al coordinamento delle realtà che nel quartiere si occupano di infanzia: LudArteca Alce Nero, Segni di Infanzia, Cooperativa Charta e Scout Cngei.

Alle 16.30 la Mantovana Calcio, la storica società sportiva che da più di 50 anni allena i bambini di ogni età nel campino in via Torelli, porterà alcune delle sue squadre a giocare nel campino del Parco Baden Powell e a riempire ulteriormente di vita la festa. Un’occasione per i genitori e i bambini anche di vivere un momento di socialità insieme al quartiere che ne ospita le attività.

Il coordinamento di quartiere conta un gran numero di partecipanti, coordinati per la Festa da Arci Fuzzy: Parrocchia del Gradaro, Centro Sociale Valletta Valsecchi, Arci Provinciale, Cooperativa Alce Nero, Segni d’Infanzia, Associazione Oltre al Muro, Associazione “Colibrì-Mercatino Etico, Simm, Protezione Civile Interforze Mantova, Comitato di Quartiere, Scout Cngei ParcoBaleno. Oltre a questi il sostegno di alcuni esercizi commerciali: Pizza Express di Denis, Bar-latteria Caterina, Mailboxes, Panificio Lancerotto, Conad, L’angolo di Verena e il supporto morale di tutti quanti.

La Festa gode del patrocinio e del sostegno del Comune,

l’iniziativa è inoltre inserita nel progetto Mantova HUB,

progetto finanziato sul ‘Bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città

metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta’ della Presidenza del

Consiglio dei Ministri.

Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Cremona, Lodi e Mantova – supporto

per gli aspetti di tutela del patrimonio storico-architettonico interessato dal progetto.

 

PROGRAMMA MUSICALE 11.45 Saluti Istituzionali di Sindaco e Assessori

12.00 Bob Corn Live

15.00-18.00 Dj Set Max Stirner set soul beat garage

18.00-19.00 Jaspora Crew dj Set con selezione reggae Dance Hall direttamente dal Gambia, con in Dj di Gambia Has Decided, Modena.